21.10.2022

Insieme a Tenax Capital in un nuovo fondo di debito a supporto delle imprese italiane

Intesa Sanpaolo, attraverso la Divisione IMI Corporate & Investment Banking, e Tenax Capital hanno sottoscritto un Memorandum of Understanding per la costituzione del fondo di debito Tenax Sustainable Credit Fund, gestito da Tenax Capital, che investirà su un target rappresentato dal mercato delle imprese italiane. L’obiettivo di raccolta del fondo è di almeno 300 milioni di euro e sarà raggiunto coinvolgendo investitori istituzionali italiani ed europei attivi nel mondo del private debt. Intesa Sanpaolo parteciperà all’iniziativa sia in qualità di anchor investor sia di originator, non esclusivo, degli asset del fondo. Questa operazione permette, in prospettiva, alla Banca di ampliare i canali di supporto finanziario al mondo delle imprese italiane, mettendo a disposizione di Tenax Capital e degli investitori del fondo la propria capacità di origination, nell’ambito di un modello “Originate to Share” sempre più strategico per la Divisione. Tale approccio permette di ampliare la capacità di credito mantenendo l’attenzione sui rischi e su un’allocazione efficiente del capitale. Tenax Capital avrà il compito di analizzare, selezionare e approvare gli investimenti che entreranno a far parte di Tenax Sustainable Credit Fund, gestire il fondo e collocarne le quote ad una platea di investitori istituzionali e assicurativi. Quest’ultimi potranno godere di favorevoli requisiti patrimoniali ai fini della Solvency II Directive dal momento che il fondo è eligible per ottenere le garanzie fornite dallo European Investment Fund come è avvenuto per gli altri fondi di Tenax Capital.
Il nuovo fondo di debito avrà un forte focus sulle tematiche ESG, privilegiando progetti e operazioni che rispettino i criteri di sostenibilità.

Leggi il comunicato stampa.